Ricevo dalla Segreteria Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici della Confindustria di Salerno e volentieri pubblico.

Il 5° Premio Best Practices per l’Innovazione, è un’iniziativa promossa dal Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno, in sinergia con Confindustria Servizi nazionale, con l’obiettivo di:

  • valorizzare le progettualità realizzate dalle imprese di servizi;
  • promuovere l’innovazione che ha generato risultati reali;
  • diffondere la cultura del “nuovo e utile” tra le imprese.

Si tratta, quindi, di un progetto rivolto al mondo dei servizi, alle competenze che esprime, alle eccellenze che produce in termini di innovazione di processo e prodotto, ai benefici che apporta ai clienti finali. Possono, infatti, candidarsi tutte le aziende di servizi (ICT, marketing, consulenza, formazione, ingegneria, etc), che abbiano realizzato e concluso interventi in favore di propri clienti e che possano presentarne i risultati ottenuti.

A partire da questa edizione, il Premio è aperto anche alle “innovazioni” realizzate nel mondo manifatturiero, proprio perché l’obiettivo principale dell’iniziativa è dare evidenza ai processi di sviluppo che scaturiscono dalle attività progettuali promosse per assecondare esigenza di crescita e rafforzamento delle imprese.

I progetti, redatti secondo quanto previsto dalle Linee Guida allegatedovranno essere inoltrati, unitamente alla sintesi di 1721 caratteri e ai loghi azienda proponente e azienda cliente (formato jpg o tif o vettoriale), all’indirizzo e-mail premiobp [at] confindustria.sa.it.

Per motivi organizzativi, l’adesione al Premio prevede il pagamento di una quota di iscrizione, a titolo di diritti di segreteria, pari a 150,00 Euro. Il bonifico, con causale “Iscrizione 5° Premio Best Practices per l’Innovazione”, dovrà essere intestato a Confindustria Salerno, utilizzando il seguente codice IBAN IT91 D010 3015 2010 0000 0104 825.

I progetti saranno valutati dal Comitato Tecnico Scientifico, composto da autorevoli rappresentanti del mondo accademico e imprenditoriale, mentre l’evento finale, con la premiazione delle best practices, si terrà a Salerno i prossimi 23 e 24 giugno, secondo modalità organizzative in fase di pianificazione e che renderemo note non appena definite. Al momento, Le anticipo che hanno confermato la partecipazione, in qualità di relatori, Giuseppe Zollopresidente dell’Agenzia Regionale per la Ricerca e l’Innovazione e presidente di Città della Scienza Sp.a., Roberto Magliulo, presidente del CNCT di Confindustria Servizi Innovativi e TecnologiciRoberto Costantini, responsabile relazioni esterne e internazionali LUISS Guido Carli e Antonino Mazzeo, professore Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni presso l’università di Napoli Federico II.

Dopo i saluti istituzionali, seguiranno i workshop tematici (uno il pomeriggio del 23 e due il giorno seguente, moderati da un imprenditore e da uno speaker tecnico, incentrati su temi specifici che saranno definiti dopo l’acquisizione complessiva dei progetti), nell’ambito dei quali, le aziende partecipanti al Premio, con i loro clienti, illustreranno il progetto presentato. Questo consentirà di individuare, oltre a quelli decretati dal comitato tecnico scientifico, anche dei vincitori espressi da una “giuria popolare”(questa è una novità rispetto alle precedenti edizioni).

I vincitori e i menzionati, ai quali sarà donata una targa in ceramica vietrese, saranno resi noti in occasione della cena di gala (gratuita per i partecipanti al Premio, mentre per tutti gli “esterni” il costo è pari a € 80,00) che si terrà presso il roof garden del Grand Hotel di Salerno la sera del 24 giugno.

Agli ospiti che decideranno di trattenersi per il fine settimana a Salerno, sarà offerto un pacchetto “promozione weekend”, con prezzi vantaggiosi sia per l’hotel che per escursioni presso la Costiera Amalfitana e Cilentana.

Il Premio è realizzato con il patrocinio della Regione Campania e delle Provincia di Salerno.

Main sponsor è Telecom Italia Spa

Con il contributo di: Confidi Province Lombarde e Südtirol Bank