Il silenzio mi parla.

Stai zitto“, gli urlo!

E lui ride, nel buio

senza ritegno…

Mi fa incazzare

perché lo so

che lo fa apposta!

Io resto zitto

lui parla, sottovoce

come per dispetto

(vuole farmi uscire matto!)

ma non sa

che non lo ascolto.

Lo sento, si

ma non lo ascolto

che tanto ne ha pochi

di argomenti…

Bla bla, bla bla…

che pena che fa!

Accendo la radio,

alzo il volume:

Ecco, parla pure ora,

parla quanto vuoi!

Simon & Garfunkle

escono dalle casse

The sound of silence“!

MERDA!

Ha vinto ancora lui…