Il nuovo numero del magazine “Trend by itasascom”, da pochi giorni disponibile online, è completamente incentrato sul Machine Learning (apprendimento automatico), la branca della AI – Intelligenza Artificiale che si basa sulla capacità dei sistemi informatici di imparare dai dati (statistica computazionale), di identificare autonomamente dei modelli (riconoscimento di pattern) e di prendere decisioni con un intervento umano ridotto al minimo.

Trend by itasascom Machine LearningUn mondo affascinante e complesso, che “Trend Machine Learning by itasascom” racconta in modo semplice e da molte differenti angolazioni, in un grande viaggio attraverso le nuove frontiere dell’innovazione. Un importante contenuto che SAS Italy mette gratuitamente adisposizione di chiunque voglia avvicinarsi a queste prospettive e alle tecnologie che oggi le rendono possibili e che soltanto pochi anni fa erano del tutto inimmaginabili.

In apertura è protagonista proprio il calcio, dove la Computational Data Science, i modelli matematici e la data analysis applicate alle strategie di gioco hanno reso possibile la creazione di un Virtual Coach, ideato da a Ottavio Crivaro, Founder e CEO di Moxoff e da Adriano Bacconi, allenatore, giornalista ed esperto in match analysis, in grado di fornire indicazioni strategiche agli allenatori.

Quelli del Machine Learning e dell’AI sono trend importanti nello Sport Tech, dove l’esperienza degli allenatori e la preparazione psicofisica non bastano più per arrivare ai massimi livelli di competitività e rimanerci nel tempo. Mettere in piedi una buona squadra è difficile, anche se si dispone di ottimi giocatori, ma con l’aiuto della matematica e dell’analisi si può comprendere quali siano le interazioni più efficaci e come debba essere costruito il gioco in funzione del “materiale umano” a disposizione. L’analisi svolta dal Virtual Coach sulle partite già giocate evidenzia infatti gli elementi del gioco che rendono più efficace l’atteggiamento offensivo o difensivo di una squadra, aiutando gli allenatori a produrre schemi di gioco efficaci, al di là del loro istinto e delle loro sensazioni, che spesso influiscono in modo deleterio sulle loro scelte.

Ma il Machine Learning è capace di dare ottimi frutti anche nel mondo delle startup, come dimostra l’articolo di Davide Dattoli, che recentemente Wired ha elencato tra i Top 5 innovatori in Italia. Le sue tre keyword per la digital transformation sono coworking, aggiornamento continuo e velocità di trasformazione e la sua idea di business è basata sulla collaborazione; tra uomini, ma anche con le macchine, per questo Machine Learning e AI sono fondamentali per il suo modello di business.

Quelle di “Trend by itasascom” sono 49 pagine ricche di informazioni e di spunti che possono aprire davvero un percorso verso l’impiego delle nuove tecnologie per cambiare davvero le cose, da tutti i punti di vista.

Come spiega in modo semplice ed efficace nel suo articolo all’interno del magazine Giorgio Soffiato, docente e Managing Director Marketing Arena, il Machine Learning è “un attore privilegiato, un game changer del business del futuro“, che sa coniugare gli aspetti più caratterizzanti di uomini e macchine. Se queste possono aiutarci a comprendere meglio il mondo e le sue dinamiche, infatti, cosa che fanno nel modo più efficace che si possa immaginare, è pur vero che è l’intelligenza umana ad insegnar loro a farlo.

Il Machine Learning è dunque una preziosa estensione del nostro cervello, capace di portarci dove da soli non riusciremmo ad arrivare (analizzando molti più dati di quanto noi potremmo e incrociandoli tra loro come noi non riusciremmo) ma senza imporre un punto di vista che non sia il nostro, perché siamo stati noi a creare le macchine e noi ad insegnargli ad imparare le cose e a pensare come noi.

Questo contributo gratuito getta lo sguardo anche sul mondo della sanità e delle assicurazioni, pronte ad un nuovo rinascimento digitale in ottica Machine Learning e su molti altri casi di studio e opportunità offerte da questa tecnologia.

Scarica gratuitamente Trend Machine Learning