Prestate attenzione: elicotteri radiocomandati in volo sulla spiaggia di Igea Marina!

httpv://www.youtube.com/watch?v=CH_X4mD6IjM Finalmente trovo qualche minuto per raccontare la bella esperienza all’Heli SmackDown on the Beach 2011, evento cui ho preso parte insieme ad un Social Media Team targato Attico.it e composto anche da Rudy Bandiera e da Luca Rosati, colleghi e grandi amici con i quali lavorare bene è una garanzia e divertirsi è d’obbligo. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, è un’esibizione di elicotteri radiocomandati da incredibili piloti provenienti da tutto il mondo, pronti a mettere a rischio le proprie costose creature sulla sabbia e nelle acque di Igea Marina (Rimini), durante i tre giorni della manifestazione.

L’evento è una vera manna per chi come noi è alla continua ricerca di belle cose da raccontare in rete. Gli ingredienti sono molti e l’organizzazione curata da Space TV e da Ely.Q è in grado di mixarli al meglio. Esibizioni in spiaggia e presso il vicino Parco Pavese, aperitivi e Happy Hour, serate disco, momenti di aggregazione con piloti, spettatori e addetti ai lavori, interessanti sessioni nei paddock, per vedere i meccanici all’opera insieme ai piloti. Tanto da vedere, moltissimo da imparare e da raccontare su un mondo estremamente elitario ma decisamente affascinante.

Un mondo in cui trovi padri e figli che danno sfogo a una passione comune, come nel caso di Pasquale e Luigi Rungi da Napoli, il primo meccanico il secondo pilota di fama internazionale. E poi ancora fidanzati, amici, parenti, gente che sfrutta questo hobby per girare il mondo, conoscere gente e prendersi un po’ di sana e corroborante celebrità e gloria, meritatissime. Quel che fanno con le loro “zanzare” colorate è a dir poco incredibile. La potenza enorme degli elicotteri rispetto al loro peso, unita alla perfezione tecnologica dei comandi, permette a queste creature di disegnare nel cielo vere e proprie opere d’arte d’acrobazia e leggerezza.

Onestamente non saprei dire se il nostro intervento di cronisti 2.0 abbia contribuito davvero a dare visibilità a questa disciplina, oltre che all’evento in se. Di quello ne abbiamo parlato con molti, sui social, riscontrando grande interesse e curiosità. Ma se qualcuno proverà a far volare un elicottero radiocomandato, dopo la nostra 3 giorni sulla riviera romagnola, allora i nostri tweet e i nostri buzz avranno fatto qualcosa in più che limitarsi a raccontare le emozioni, il sole, il mare, il piacere di vedere all’opera gente venuta dall’America, dalla Germania, dalla Svizzera, dall’Ungheria, da tutte le parti d’Italia; i momenti di relax e divertimento, la sorpresa di veder volare nei corridoi dell’albergo dei mini elicotterini con tanta voglia di crescere…

Tutto questo è the Heli SmackDown on the Beach, un evento unico al mondo che trovate anche su Facebook e su Twitter!

[flickrset id=”72157626840943646″ thumbnail=”thumbnail” photos=”” overlay=”true” size=”small”]