Screenshot InfoCremona.comChi fa questo mestiere lo sa; esistono molti modi per promuovere una attività in rete e nessuno è giusto o sbagliato in assoluto, nessuno può essere sottovalutato o scartato a priori. Noi che vendiamo siti web a volte tendiamo a minimizzare l’efficacia dei portali, a dire ai nostri clienti che un sito proprio è la migliore strategia possibile. In linea di principio forse è vero, ma non si può essere belle isole senza efficaci collegamenti, nel web, e i portali di settore servono proprio a questo, a raggruppare realtà e a dare visibilità a tutti, indipendentemente dalla validità e dalla presenza di un sito web.

Il mio viaggio tra i portali commerciali offerti dal web parte da qui, dalla presentazione delle creature di Studioweb76 di Cremona, dell’amico e collega Davide Cavalleri. InfoCremona.com è una delle sue realizzazioni più interessanti (scarica la presentazione) e consente alle attività commerciali di Cremona e provincia di ottenere una grande visibilità, fortemente targettizzata, ad un costo minimo. Ma perché un piccolo negozio di provincia dovrebbe promuoversi attraverso il web e su questo portale? Semplice, perché il web è il luogo in cui gli utenti cercano. E non cercano solamente quando hanno bisogno di qualcosa, come avveniva con le vecchie Pagine Gialle, ma cercano in continuazione, passano il tempo, valutano idee, scambiano opinioni.

Ecco perché i portali commerciali rappresentano un buon investimento, anche per le piccole aziende a carattere prettamente locale. Essere presenti in rete e sui portali significa essere trovati non soltanto da chi ci sta proprio cercando, ma soprattutto avere visibilità in un grande acquario di idee, desideri, opportunità ed interazione. Già, perché le vecchie Pagine Gialle comuincavano in una sola direzione, senza possibilità di conoscere quante dita ne avessero scorso le pagine passando sul nostro nome senza neppure soffermarsi o pensando “questo lo chiamo dopo” senza poi farlo. Il web è interazione allo stato puro, meno “imbarazzante” della vecchia telefonata ma più costruttivo, perché monitorabile in tempo reale e statisticamente attendibile.