By

Un social network dedicato agli animali da Purina e TheBlogTv

Il logo di PetPassionTV

L’universo dei social media è in fermento e le aziende stanno scoprendo nuovi canali di comunicazione e di aggregazione con sempre maggiore slancio. Un ulteriore esempio di questo trend lo offre Purina, leader mondiale nel settore petcare (Gruppo Nestlé), con il recente lancio di Petpassion.tv (in collaborazione con TheBlogTv), un progetto innovativo che coniuga nella piattaforma web gli spazi di condivisione di un social network, il blog di informazione, ed i contenuti di una vera e propria tv on line. Un grande strumento di comunicazione bidirezionale, quindi.

Puntare sulla community e sul network è un nuovo modo di comunicare e di promuoversi che sta riscuotendo molto successo tra le grandi aziende e che in futuro vedrà molti altri esempi, sempre più originali e raffinati (ho già parlato di questi nuovi trend in “La pubblicità sul web è sempre più “contextual advertising”: cosa sta succedendo?“. E il web ne sarà il protagonista assoluto, rappresentando il canale interattivo per eccellenza.

By

La pubblicità sul web è sempre più “contextual advertising”: cosa sta succedendo?

L’avvento del web 2.0 e dei social networks ha rappresentato un grande cambiamento in questi anni, talmente rapido e “violento” da lasciarci spesso spiazzati, quasi incapaci di comprenderne la portata e le conseguenze. Attorno a questo fenomeno sono nate tendenze, nuove abitudini, communinities e, ovviamente, nuovi sbocchi comunicativi e promozionali. Del “context ad” ho già accennato in questo blog in “Very Social Volkswagen Context Ads“, ma credo si debba fare ordine e tracciare uno scenario per questa imminente e probabile rivoluzione.

Il contextual advertising è un approccio pubblicitario basato sulla personalizzazione del messaggio e, nella sua forma più evoluta, trova oggi spazio nei social networks come applicazione. Connettendosi al database dei network, tali applicazioni sono in grado di personalizzare il messaggio pubblicitario utilizzando informazioni, foto e contenuti di vario genere pubblicati dall’utente e dai suoi amici. Si tratta quindi di un messaggio molto efficace, in quanto capace di sorprendere e al tempo stesso di “indovinare” i gusti del consumatore, proponendogli prodotti e servizi di sicuro gradimento. Cosa dobbiamo aspettarci, dunque? E’ ancora un bel post di Jeremiah Owyang a spiegarcelo. Read More