Mi è venuta una voglia, tempo fa. Un bel Corso di Cucina a Milano, visto che durante la settimana sono da solo e debbo “schiodarmi dal PC e uscire di casa, ogni tanto. Così, quasi per caso, ho incontrato la @ScuolaCucina Mangiando e Imparando dell’ottima Lula Pedroni e ho deciso di assistere ad una lezione. La sessione cui ho preso parte, guidata dallo chef Khaled Elerian, fa parte di un corso di cucina base 1° livello (ecco il calendario dei prossimi corsi) e verte sulla preparazione di ottimi dolci quali: una crostata alla mousse di cioccolato e pere caramellate, una charlotte, una zuppa inglese e delle ottime bavaresi.

Il format dei corsi è semplice e affascinante: prendi una bella casa in centro a Milano, zona Porta Romana, un bravo chef, una padrona di casa accogliente e preparatissima, una cucina ampia e ben attrezzata, gli ingredienti giusti e degli allievi volenterosi di imparare e pronti a divertirsi e a mangiare quello che si è preparato. Semplice, informale ma estremamente professionale. La Scuola di Cucina Mangiando e Imparando, infatti, non organizza solo corsi di cucina e prodotti editoriali, ma anche fantastici team building in cucina per aziende in tutta italia, come quello del 2009 per i mitici All Blacks neozelandesi o il più recente per la nazionale italiana di Rugby a Roma. Collaborano con la scuola grandi chef del calibro di Marco Olivieri, Denis Michilin e Roberto Di Mauro. 

Quello che mi è piaciuto di questo corso è che non si tratta del solito standard 90% teoria e un po’ di pratica a pioggia; qui tutti hanno la propria postazione, i propri strumenti, i propri ingredienti e lavorano in tempo reale, mentre ascoltano lo chef e l’enciclopedica padrona di casa dispensare consigli preziosi, aneddoti divertenti e pillole di teoria, non nozionistica, ma assolutamente funzionale al risultato da perseguire. E il risultato è sempre un’allegra tavolata, a conclusione delle 3 ore di corso in cucina, in cui tutti assieme si mangia quel che si è cucinato e si riflette su eventuali errori, problematiche o migliorie da apportare alla modalità di lavoro. Davvero una formula vincente, racchiusa nel nome stesso della scuola e nella sua filosofia: Mangiando e Imparando.

Semplicità, allegria, informalità. Ma anche una consolidata professionalità, evidenziata fin dal primo approccio alla scuola sul web, per tornare alla mia materia. Mangiando e Imparando si presenta davvero bene su tutti i canali offerti dalla rete: Facebook, Twitter, Youtube, Foursquare e, non da meno, il buon sito web. La prova che le PMI trovano nel web e nei suoi molti strumenti un alleato fidato, economico ed estremamente flessibile. Questa bella realtà milanese rappresenta anche un ottimo hub per tutte le realtà del settore che intendano proporsi in cobranding, sfruttando l’esposizione della scuola e dei suoi chef al pubblico e la sua padronanza nell’uso dei canali social. Una fantastica opportunità per uscire da quel percorso obbligato che i vecchi media ancora impongono alle aziende che ci si promuovono, limitandone la creatività e la capacità di interagire con il proprio target.

In chiusura non posso esimermi dal linkare un video in grado di riassumere egregiamente le capacità e il mondo di Lula Pedroni: la Videoricetta della Cotoletta alla Milanese, un vero must della cucina meneghina!

[nggallery id=1]

Commenta con Facebook